Siglato l’accordo tra Fondazione Sportcity e Comune di Potenza

Potenza, il prossimo 22 settembre, sarà tra le tante città italiane che parteciperanno alla quarta edizione dello ‘Sportcity Day’, manifestazione che l’anno scorso ha raccolto l’interesse di oltre mezzo milioni di sportivi di tutto il Paese e quest’anno conta di incrementare quella già notevole quota. Questi alcuni dei dati emersi nel corso della conferenza stampa tenutasi nella sede municipale del Palazzo della Cultura, che ha reso noto i termini dell’accordo di collaborazione programmatico tra Fondazione Sportcity e Amministrazione comunale di Potenza.

L’assessore al Bilancio e allo Sport Giammarco Blasi, il presidente della Fondazione Sportcity Fabio Pagliara e il coordinatore regionale di Sport e Salute Matteo Trombetta, durante l’incontro con i giornalisti, hanno evidenziato come “la sportivizzazione delle città resti un tema dirimente rispetto alla volontà di favorire il benessere delle proprie comunità”. La sedentarietà – ha spiegato il presidente Pagliara – soprattutto nel Meridione, è un atteggiamento difficile da sconfiggere, e lo sport rimane la scelta migliore per invertire la rotta. Tre i livelli rispetto ai quali agiremo insieme a Potenza, la cui Amministrazione ha mostrato particolare sensibilità e concreta volontà di operare: uno studio riferito all’impiantistica sportiva, anche quella non convenzionale, vale a dire per esempio i parchi, luoghi nei quali tanti praticano sport a livello amatoriale o semplicemente fanno movimento per la propria salute; stabilire nei confronti di quali sport la popolazione a una maggiore propensione; definire una serie di buone pratiche e, soprattutto porre in essere azioni per garantirne la replicabilità”.

L’assessore Blasi si è soffermato “sull’importanza di conoscere in maniera reale e approfondita la tematica legata alla pratica delle discipline sportive in città, evitando classifiche o altre analisi parziali, ma procedendo a una mappatura puntuale, in grado di indicare peculiarità ed esigenze di tutti coloro che praticano sport a Potenza. Siamo molto ottimisti rispetto alla concretizzazione del sogno di avere una piscina olimpionica nel capoluogo, l’unica in Basilicata, e con il sostegno della Regione e i ‘Fondi di sviluppo e coesione’ potremo finalmente avere le risposte che molti attendono da anni”. Il coordinatore Trombetta, per parte sua, ha ricordato “il ruolo svolto da ‘Sport e Salute’ per consentire e favorire l’incontro sinergico tra Comune di Potenza e Fondazione Sportcity, attraverso un’azione che consentirà alle due realtà di concorrere reciprocamente al raggiungimento principale di questo percorso congiunto, l’ampliamento della platea di coloro che praticano sport, con l’obiettivo di favorire la diffusione di tutte quelle attività che fanno bene ai singoli e, quindi, a tutta la città”. Rappresentanti istituzionali del Comune di Potenza parteciperanno alla seconda edizione dello Sporticity Meeting, gli ‘stati generali’ sul benessere, qualità della vita e felicità, che si svolgerà a Pietrasanta (Lucca) il 23 e 24 marzo.

News

“Gli italiani e lo sport”: presentato oggi, a Roma, il report sullo stato di salute della pratica sportiva

Un lavoro complesso e articolato, realizzato con i contributi di 28 esperti e 10 parlamentari (Chiara Appendino, Mauro Berruto, Paolo Ciani, Guido Quintino Liris, Simona Loizzo, Paolo Marcheschi, Roberto Pella, Mario Occhiuto, Fausto Orsomarso, Daniela Sbrollini), con un intervento del Ministro dello Sport e dei Giovani Andrea Abodi e con le prefazioni di Giovanni Malagò, Presidente del Coni, Luca Pancalli, Presidente Del Cip, Claudio Barbaro, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica, e Marco Mezzaroma, Presidente Sport e Salute.

Leggi Tutto »
Privacy Policy Cookie Policy